Топ-100
Indietro

ⓘ Fulco Ruffo di Calabria



Fulco Ruffo di Calabria
                                     

ⓘ Fulco Ruffo di Calabria

Fulco Ruffo di Calabria è stato un aviatore e politico italiano, eroe ed asso del Servizio Aeronautico del Regio Esercito nella prima guerra mondiale durante la quale conseguì 20 vittorie aeree ottenendo una promozione per meriti di guerra e venendo insignito di una medaglia doro al valor militare, di due dargento, quattro di bronzo e di numerose altre onorificenze italiane e straniere.

                                     

1.1. Biografia Infanzia

Figlio di Fulco Beniamino Ruffo di Calabria e di Laura Mosselman du Chenoy, portò in vita i titoli di XVIII conte di Sinopoli, VI duca di Guardia Lombarda, nobile dei Principi di Scilla e patrizio napoletano. Divenne Principe sul cognome il 15 marzo 1928.

                                     

1.2. Biografia Carriera militare

Compiuti gli studi nel collegio di Mondragone, il 22 novembre 1904 si arruola come volontario a Foggia, nel 11º Reggimento "Cavalleggeri di Foggia", alla Scuola ufficiali di complemento. Nel maggio 1905 è promosso caporale, nel novembre 1905 sergente, nel febbraio 1906 sottotenente. Successivamente si trasferisce in Somalia dove rimane tre anni presso una società italo-belga che si occupa di commercio fluviale.

                                     

1.3. Biografia Asso dellaviazione

Allo scoppio della prima guerra mondiale rientra in Italia e si arruola volontario nel Battaglione aviatori. Conseguito il brevetto al Centro di formazione di Torino-Mirafiori nel 1915, viene inviato sul teatro di guerra.

Dopo le prime esperienze di volo nella 4ª Squadriglia per lartiglieria, nel 1916 viene assegnato ai reparti da caccia.

Nel 1917 viene assegnato alla 91ª Squadriglia aeroplani da caccia, la famosa Squadriglia degli Assi comandata da Francesco Baracca, alla cui morte, nel giugno 1918, subentra nel comando fino al 23 settembre 1918, quando il capitano Ruffo assume il comando interinale del nuovo 17º Gruppo caccia.

Il 20 ottobre 1918 viene colpito mentre è in volo oltre le linee austriache; miracolosamente riesce ad atterrare e a riattraversare il fronte. Pochi giorni dopo lAustria chiede larmistizio.

Nel corso della guerra gli sono riconosciuti 20 abbattimenti di aerei nemici, tra i primi cinque piloti della lista degli assi italiani della prima guerra mondiale. Gli vengono conferite la medaglia doro al valor militare, due dargento e quattro di bronzo.

Finita la guerra Fulco Ruffo di Calabria rimane nel Regio Esercito fino al 1925 congedandosi con il grado di primo capitano di cavalleria, nel Reggimento Piemonte Reale



                                     

1.4. Biografia Senatore del regno

Negli anni successivi si dedicò alla propria azienda agraria e a studi sulle piante. Anche in questo campo lasciò un segno della sua presenza in quanto scoprì una varietà di trifoglio, il trifolium vesiculosum Savi, conosciuto con il nome volgare di "trifoglio Ruffo".

Nel 1934 viene nominato senatore del Regno dItalia. Fu senatore questore dallaprile 1939 al luglio 1944. Per questo motivo, nellimmediato dopoguerra, fu deferito allAlta corte di giustizia per le sanzioni contro il fascismo ACGSF.

                                     

1.5. Biografia Morte

Muore nella sua casa di Ronchi di Apuania il 23 agosto 1946.

Il portale web dellAeronautica militare italiana ha proposto una pagina, intitolata I grandi aviatori ", dove vengono citate le maggiori personalità storiche dellaviazione italiana, ponendo Ruffo tra di esse.

                                     

2. Discendenza

Dal matrimonio del principe Fulco Ruffo di Calabria con la contessa Luisa Gazzelli dei Conti di Rossana 1896-1989 sono nati sette figli:

  • principe Antonello Roma, 1930-2017, sposa Rosa Maria Mastrogiovanni Tasca dAlmerita figli;
  • principessa Laura, sposa Bettino Ricasoli Firidolfi;
  • principessa Paola Forte dei Marmi, 1937, regina dei Belgi per il suo matrimonio con Alberto II del Belgio.
  • principe Fabrizio Roma, 1922-2005, terzogenito, ma primo dei maschi, eredita la linea di primogenitura della famiglia Ruffo di Calabria ed assume il nome di Fabrizio Beniamino di Calabria, principe sul cognome, XIX conte di Sinopoli, XIII principe di Scilla, principe di Palazzolo, duca di San Martino, VII duca di Guardia Lombarda, marchese di Licodia, conte di Nicotera, barone di Calanna e Crispano, patrizio napoletano, Grande di Spagna di I classe. Il 5 ottobre 1953 sposa Elisabetta Vaciago, da cui ha discendenza maschile.
  • principessa Giovanna Roma, 1927-1941;
  • principe Augusto Roma, 1925 - mare di Pescara 1943;
  • principessa Maria Cristina Roma, 1920-2003, sposa Casimiro San Martino dAgliè, marchese di Fontanetto con San Germano;
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →