Топ-100
Indietro

ⓘ Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo (San Pietroburgo)




Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo (San Pietroburgo)
                                     

ⓘ Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo (San Pietroburgo)

La cattedrale dei Santi Pietro e Paolo è una cattedrale che si trova a San Pietroburgo, allinterno dellomonima fortezza ed è consacrata ai santi Pietro e Paolo, patroni della fortezza.

                                     

1. Storia e architettura

Una prima chiesa, in legno, venne costruita in questo luogo subito dopo la fondazione della città, fu consacrata nellaprile 1704 da Iov, arcivescovo di Novgorod.

Ledificio attuale, la prima chiesa in pietra della città, fu progettato da Domenico Trezzini e costruito fra il 1712 e il 1733 e termina con una guglia dorata che raggiunge unaltezza di 122.5 metri, sulla cui vetta è posto un angelo che regge una croce, ritenuto uno dei simboli più importanti di San Pietroburgo. Nel 1997 i restauratori, che stavano pulendo langelo, trovarono una nota protetta da un involucro rigido in una piega della tunica: nella nota i restauratori del 1953 si scusavano per il loro lavoro, ritenuto frettoloso e scadente: in quellanno Chruščev aveva voluto che langelo fosse velocemente restaurato per il duecentocinquantesimo anniversario della città. I restauratori del 1997 lasciarono un altro messaggio per le generazioni future, il cui contenuto non è stato rivelato.

Linterno si caratterizza anche per uniconostasi lo schermo che separa la navata della chiesa dal santuario unica. Nella chiesa ortodossa liconostasi è normalmente una parete o uno schermo piano con tre porte, quello centrale usato solo per le cerimonie molto solenni: nella cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, è invece una specie di torretta sopra il santuario.

La cattedrale fu chiusa nel 1919 e trasformata in un museo nel 1924. Benché sia ancora oggi un museo, le cerimonie religiose hanno ripreso ad essere celebrate nellanno 2001.

                                     

2. Tombe degli zar

La cattedrale ospita i resti di quasi tutti i sovrani di Russia da Pietro il Grande a Nicola II e la sua famiglia questi ultimi vennero infine qui sepolti nel luglio 1998. Dei sovrani successivi a Pietro, solo Pietro II e Ivan VI non sono sepolti qui: il primo riposa nella cattedrale dellArcangelo Michele al Cremlino, il secondo fu ucciso e sepolto nella fortezza di Shlisselburg. La cattedrale ha anche un tipico carillon fiammingo, un regalo della città di Malines, nelle Fiandre.

Il 28 settembre 2006, 78 anni dopo la sua morte, Maria Feodorovna, imperatrice di Russia, venne sepolta nella cattedrale dei Santi Pietro e Paolo. Moglie dello zar Alessandro III e madre di Nicola II, Maria Feodorovna, morì il 13 ottobre 1928 in esilio nella natia Danimarca, e fu sepolta nella cattedrale di Roskilde. Nel 2005 il governo danese e quello russo giunsero ad un accordo per far tornare a San Pietroburgo la salma, in ottemperanza al desiderio dellimperatrice di essere sepolta vicino al marito.

La cattedrale era la chiesa cattedrale cioè, la sede del vescovo: la cattedrale- sobor собор in russo può anche indicare la sede di un vescovo o una chiesa grande o importante) della città fino al 1859, quando lo divenne la cattedrale di SantIsacco.

Lattuale cattedrale di San Pietroburgo è la cattedrale di Kazan, sulla Prospettiva Nevskij.