Топ-100
Indietro

ⓘ Edvard Ravnikar



Edvard Ravnikar
                                     

ⓘ Edvard Ravnikar

Tra il 1926 e il 1930 studiò architettura a Lubiana e a Vienna e, terminato il servizio militare, nel 1935 si laureò sotto la guida di Jože Plečnik: iniziò la sua carriera professionale in patria, dove ottenne anche numerosi incarichi pubblici come la progettazione dellossario e della Galleria moderna di Lubiana, e nel gennaio del 1939 si trasferì a Parigi, dove lavorò per lo studio di Le Corbusier.

Allo scoppio della seconda guerra mondiale fu costretto a rimpatriare; realizzò il piano regolatore della città di Lubiana. Nel 1941, dopo loccupazione italiana del suo paese, aderì al Fronte di Liberazione nazionale: arrestato dalla milizia fascista, subì la prigionia e venne rinchiuso nelle carceri di Capodistria, dellUcciardone di Palermo e di Anghiari; dopo l8 settembre 1943 tornò a Lubiana, ormai in mano ai tedeschi, dove visse in clandestinità fino alla liberazione del 1945.

Lavorò per il dipartimento di progettazione del ministero della Costruzione, ma nel 1946 lasciò lincarico per insegnare presso lAccademia di arti visive e luniversità di Lubiana: partecipò a numerosi concorsi di riqualificazione urbanistica banditi dal ministero della Costruzione ma, a causa della sua posizione critica nei confronti dellamministrazione, non ottenne nessun incarico. Realizzò numerose architetture commemorative e monumenti alla resistenza jugoslava tra i principali, quello dellisola dArbe.

Fu molto apprezzato allestero: nel 1953 si aggiudicò il terzo posto al concorso internazionale per la progettazione dellisola finlandese di Ruissalo della giuria faceva parte Alvar Aalto; nel 1965, prese parte al concorso internazionale per il centro di Skopje; nel 1963 vinse il primo premio al concorso per la progettazione dellisola del Tronchetto di Venezia; partecipò al concorso internazionale per il centro di Espoo, ottenendo la menzione donore. Tenne conferenze e lezioni in numerose università. Tra i principali riconoscimenti internazionali, il Premio Herder a Vienna 1988 e la nomina a membro onorario dellAmerican Institute of Architects.

È sepolto nel cimitero di Žale, realizzato dal suo maestro Plečnik.

Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →