Топ-100
Indietro

ⓘ Stadler GTW 2/6



Stadler GTW 2/6
                                     

ⓘ Stadler GTW 2/6

Il GTW 2/6 è unautomotrice articolata ferroviaria leggera prodotta dalla svizzera Stadler Rail. Appartiene alla famiglia delle automotrici articolate GTW, di cui si presenta come il modello base, ed è prodotto in due versioni: quella a trazione elettrica e quella diesel.

Il costruttore classifica i veicoli GTW sulla base del rapporto tra il numero di assi motori ed il numero totale. Il modello 2/6 si presenta quindi con due assi motori, ubicati nella sezione centrale, su un totale di sei assi.

                                     

1. Storia

Progettato agli inizi degli anni novanta, le prime versioni del modello GTW 2/6, a trazione elettrica, furono richieste nel 1994 dalla società ferroviaria svizzera BTI per le sue linee ferroviarie. I veicoli, molto più leggeri e con una capacità ridotta rispetto alle versioni prodotte successivamente, entrarono in servizio nel 1997. Le versioni successive dal punto di vista del design sono sensibilmente diverse rispetto alle prime produzioni.

Il modello è stato venduto in molti paesi europei e in America settentrionale.

                                     

1.1. Storia Versioni italiane

In Italia, le prime versioni di questo autotreno a trazione diesel vennero acquistate nel 2005 dalla SAD per essere impiegate sulla ferrovia della Val Venosta, a quel tempo completamente rinnovata.

Tra il 2006 e il 2007, Sistemi Territoriali ha acquistato due esemplari, sempre a trazione diesel, che sono utilizzati per il servizio viaggiatori della linea regionale tra Adria e Mestre.

Altri due esemplari sono stati acquistati dalla Società Ferrovie Udine-Cividale per il servizio sulla Udine-Cividale.

Dal giugno 2011 sono entrati in funzione altri otto convogli ATR 115 sulla Brescia-Edolo, acquistati da Ferrovienord e utilizzati da Trenord.

                                     

2. Tecnica

I rotabili di questa famiglia differiscono nellaspetto, che può andare dallo squadrato allaerodinamico, e nella propulsione, di tipo elettrico o diesel, ma hanno in comune il modulo costruttivo particolare che vede tutto lautotreno spinto da una o più sezioni motrici sulle quali si appoggiano, a due a due, i moduli esterni dotati di carrelli.

Il convoglio del GTW 2/6 è composto da tre moduli: due semicasse, destinate al trasporto viaggiatori, e il modulo centrale, denominato powerpack o drive container, contenente lequipaggio motore. Questultimo modulo funziona anche come appoggio per le altre due semicasse ed è munito di un corridoio al centro, largo 80 cm, che permette ai viaggiatori di transitare tra le stesse. Le due semicasse sono entrambe dotate di un carrello portante e di un cabina di guida. Il loro accesso è garantito da due porte su entrambi i lati; per favorire lincarrozzamento dellutenza, esse sono posizionate nella parte a piano ribassato delle semicasse la quale è posta ad unaltezza di 585 mm rispetto al piano del ferro e copre il 75% dello spazio complessivo a disposizione dei viaggiatori. La separazione funzionale tra semicasse e modulo di trazione permette di ridurre le vibrazioni del motore diesel, migliorando il comfort di viaggio.

Lequipaggiamento motore della versione diesel è ridondante. Nel modulo centrale sono infatti presenti due gruppi di trazione composti ognuno da un motore diesel Common rail MAN, un generatore elettrico asincrono, un convertitore di corrente ad IGBT e un motore elettrico, a suo volta asincrono.

Grazie al comando multiplo è possibile accoppiare i convogli tra loro fino ad un massimo di tre unità.



                                     

2.1. Tecnica Classificazione

In Italia, il Cesifer ha classificato il modello diesel come autotreno, conferendo a tutti gli esemplari la sigla ATR. In particolare, sono classificati:

  • ATR 110 i treni di Sistemi Territoriali;
  • ATR 115 i treni di Trenord.
  • ATR 100 i treni di SAD;

In Germania, i GTW sono classificati dalla DB nella serie 646, mentre in Svizzera dalle FFS come RABe 526.

Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →