Топ-100
Indietro

ⓘ Anfiteatro della memoria



                                     

ⓘ Anfiteatro della memoria

Il Teatro della Memoria è loggetto di una speculazione utopistica dellumanista rinascimentale Giulio Camillo Delminio, che, nel XVI secolo, concepì – e forse in parte anche realizzò – lidea di un teatro destinato a recare limpronta mnemonica di tutta la conoscenza universale, codificata e organizzata attraverso schemi di memoria associativa.

                                     

1. Struttura

Il teatro di Camillo, che, più esattamente, dovrebbe dirsi un anfiteatro, si ispirava al modello del De architectura dellarchitetto romano Vitruvio ed era diviso in sette gradi, intersecati da sette corsie: ledificio si trovava così ad essere suddiviso in quarantanove caselle, a ognuna delle quali era associata mnemonicamente una figura simbolica desunta dalla mitologia, dalla cabala o dallermetismo.

Per la realizzazione del suo teatro Camillo cercò il sostegno dei regnanti dellepoca, tra cui il re di Francia Francesco I che ebbe modo di conoscere di persona a Milano riuscendo infine a convincere solo il celebre condottiero Alfonso dAvalos, marchese del Vasto. Si ritiene che non sia stato in grado di portare a compimento i suoi intenti, anche se in una lettera di Viglius van Aytta Zwichem, emissario di Erasmo da Rotterdam, si parla del Theatro come di una cosa esistente: è quindi probabile che sia stato realizzato un modello in legno, abbastanza grande da permettere lingresso di almeno una persona.

                                     

2. Idea del Theatro

Di questo misterioso Teatro della Memoria rimane la descrizione lasciata per iscritto da Camillo nel libro Lidea di Theatro, postumo e neppure di prima mano, pubblicato nel 1550 a Firenze dal tipografo Lorenzo Torrentino. Il teatro di Camillo rimane uno degli oggetti più affascinanti che il Rinascimento italiano ha lasciato alla cultura europea: in esso è contenuta una sintesi del pensiero degli umanisti del Cinquecento.

La prospettiva dellorganizzazione della sapienza umana, nella sua interezza, e della delimitazione dellimmagine cosmica entro la finitezza di uno spazio fisico contrassegnato da simboli, riproduceva visioni e immagini delluniverso, e concezioni dello scibile, profondamente permeate da significati simbolici, sintesi delle più intense esperienze filosofiche del Rinascimento europeo, lermetismo filosofico, la tradizione cabalistica occidentale, il neoplatonismo e lastrologia. Una simile aspirazione porta con sé i tratti di una tipica propensione utopica della cultura rinascimentale, la tensione costante verso la conoscenza universale.

Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →