Топ-100
Indietro

ⓘ Cardito




Cardito
                                     

ⓘ Cardito

Cardito è un comune italiano di 22 395 abitanti della città metropolitana di Napoli in Campania.

Il comune, oltre al capoluogo, ha una frazione denominata Carditello. Il capoluogo è attraversato dalla via Sannitica. Il municipio è situato in uno stabile della fine dellOttocento nella piazza principale del paese dove si trova anche la chiesa patronale dedicata a San Biagio, vescovo e martire. Nella stessa piazza vi è anche un palazzo nobiliare abitato fino alla metà del Novecento dai marchesi Mastrilli della Schiava. Oggi tale palazzo è sede di numerosi eventi culturali e vi è la sala, intitolata alla memoria dellex sindaco Francesco Narciso, presso la quale si svolge il consiglio comunale. Adiacente alla Parrocchia si dirama un vicolo antico, che un tempo costituiva il primo nucleo abitativo, denominato San Giovanni a Nollito.

Vanto di Cardito è lampio "Parco Taglia" oltre 80.000 metri quadrati, attrezzato per ospitare gli eventi più diversificati ; è frequentato con somma soddisfazione da utenti provenienti da tutti i paesi limitrofi.

Cardito è annualmente sede di 2 gare ciclistiche per amatori molto apprezzate in ambito sportivo.

Inoltre la corale del santuario di san Biagio diretta dal maestro Salvatore Capogrosso nel luglio del 2003 è stata invitata dal comune di Assisi per svolgere un concerto nella basilica superiore. La corale si è sciolta nel 2010 dopo quasi venticinque anni di storia.

Il 19 Luglio 2015 il sindaco consegna le chiavi della città alla giovane band The Kolors vincitrice di Amici di Maria De Filippi. I componenti della band sono tutti nativi di Cardito

                                     

1. Storia

Il comune prende nome dal cardellino, rappresentato nello stemma comunale. Secondo altri, invece, deriverebbe da cardus cardo. Il nome della frazione, Carditello, di dimensioni analoghe al capoluogo, è un diminutivo o un vezzeggiativo di Cardito.

Cardito era un tempo rinomato per le coltivazioni di fragole e asparagi tuttora in primavera si tiene una sagra delle fragole e degli asparagi. Ancor oggi vi è produzione di mozzarella di bufala e grosse attività di import-export di aromi, funghi e spezie nella frazione Carditello.

I primi insediamenti di cui si ha notizia nel territorio risalgono attorno al 350-300 a.C. ad opera di alcuni abitanti della vicina Atella, scampati alle prime invasioni dei Romani. Nel sottosuolo dellattuale frazione di Carditello sono state rinvenute alcune tombe, il che fa pensare che il suo territorio era adibito a necropoli.

Gran parte della storia di Cardito si può leggere in un libro di don Gaetano Capasso uomo religioso e scrittore carditese.

                                     

2. Monumenti e luoghi dinteresse

Architetture religiose

  • Nel Capoluogo diocesi di Aversa vi sono le chiese di: San Biagio; Madonna delle Grazie; Sacro Cuore
  • Nella frazione di Carditello diocesi di Aversa vi è la chiesa di santi Giuseppe ed Eufemia.

La chiesa di San Biagio, chiesa patronale, si trova nel cuore della cittadina, dove ha sede il municipio. Metà della popolazione carditese vive attorno a questa chiesa, e nelle vie attorno ad essa. Allontanandoci di poco verso Afragola, si trova la chiesa Sacro Cuore, che più si avvicina alla frazione Carditello, nelle vicinanze si troverà anche la chiesa Madonna Delle Grazie.

                                     

3. Società

Etnie e minoranze straniere

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2018 i cittadini stranieri residenti a Cardito erano 444, corrispondenti al 1.9% della popolazione. Le nazionalità maggiormente rappresentate erano:

  • Burkina Faso 27 0.1%
  • Pakistan 48 0.2%
  • Albania 29 0.1%
  • Ucraina 81 0.3%
  • Romania 35 0.1%
  • Marocco 68 0.3%
  • Costa dAvorio 24 0.1%
  • Cina 43 0.1%