Топ-100
Indietro

ⓘ Technogym




Technogym
                                     

ⓘ Technogym

Technogym è unazienda italiana leader mondiale nella produzione di attrezzi per lo sport e il tempo libero con sede a Cesena. Fu fondata nel 1983 da Nerio Alessandri.

La società è quotata alla Borsa di Milano dal 3 maggio 2016 e fa parte dellindice FTSE Italia Mid Cap dellMTA.

Conta circa 55 000 installazioni nel mondo, in 35 000 centri benessere e 20 000 abitazioni private. Lazienda impiega 2000 collaboratori in 14 filiali in Europa, Stati Uniti, Asia, Medio Oriente, Australia e Sud America ed esporta il 90% del fatturato in 100 paesi. Technogym è stato fornitore esclusivo e ufficiale per i centri di allenamento degli atleti nelle ultime 6 edizioni dei Giochi Olimpici: dai Giochi Olimpici di Sydney alle Olimpiadi di Rio 2016.

                                     

1. Storia

Limprenditore Nerio Alessandri nei primi anni ottanta comincia a costruire il prototipo di una macchina per fare esercizi nel garage della sua casa di Cesena. Utilizzando una cabina telefonica pubblica perché in casa non aveva il telefono, facendosi aiutare da cinque cassintegrati della zona, ottenendo pagamenti anticipati dai primi clienti e dilazioni dai fornitori. Lascia il posto di progettista presso unazienda di Cesena di macchine automatiche per il confezionamento della frutta, prende quindi in affitto un capannone a Gambettola e nel 1985 Technogym lancia la sua prima linea di prodotti. Nel 1990 tra i prodotti compare una linea per lallenamento cardiovascolare. Nel 2000 lancia la linea Selection e nel 2002 Excite, linea per lallenamento cardiovascolare. Technogym ha installato centri benessere in tutto il mondo, ha 1900 dipendenti in 14 filiali in Europa, Stati Uniti, Asia, Medio Oriente, Australia e Sud America e il 90% del suo fatturato nel 2016 ha toccato i 555 milioni di euro con un aumento dell8.5% è esportato in oltre 100 paesi. La crescita maggiore nellAsia Pacific +18% e nel Nord America +16% grazie ad accordi nel settore hospitality di lusso e con una catena di fitness club statunitensi.

Nel 1992 Technogym definisce il proprio concetto di benessere come "uno stile di vita basato sulla regolare attività fisica, dieta equilibrata e un atteggiamento positivo", aggiungendo al logo aziendale lo slogan "The Wellness Company". Il concetto di wellness si propone come alternativa al concetto americano di fitness.

Nel 2003 acquisisce il 31.77% di Also Enervit, società comasca leader nellintegrazione alimentare sportiva. Nel 2006 entra con il 40% in Starpool, azienda trentina specializzata in saune e centri benessere.

Il 29 settembre 2012 è ufficialmente inaugurato a Cesena il Technogym Village la nuova sede, con la presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, i ministri Corrado Passera, Piero Gnudi e Renato Balduzzi, lex-Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton. La nuova sede è stata disegnata dallarchitetto A. Citterio.

Nellaprile 2016 Technogym acquisisce il 50.01% della società danese Exerp, specializzata nello sviluppo e nella commercializzazione di software gestionali per i fitness clubs. Nello stesso anno apre a Milano, con un progetto curato da Pierluigi Alessandri, il fratello, e disegnato da Antonio Citterio, lo stesso architetto del Technogym Village, il primo flagship store. I brevetti registrati dallazienda sono 307.

Nel consiglio damministrazione tre componenti della famiglia Alessandri: Nerio presidente e amministratore delegato, il fratello Pierluigi vicepresidente, si occupa di infrastrutture e logistica, la figlia di Nerio, Erica laurea in business management conseguita nel luglio 2012 alluniversità Queen Mary di Londra.

Nellaprile 2017 apre un flag ship store a Milano.

Dopo aver venduto nellaprile 2019 il 6.96% del capitale, nel febbraio 2020 la Wellness Holding di Alessandri cede con un collocamento accelerato quasi il 5% di Technogym incassando 114 milioni. Wellness scende così al 39.8% del capitale del colosso romagnolo, pari al 56.9% dei diritti di voto.

                                     

2. Dati economici

Nel 2016 ha registrato ricavi per 555 milioni di €, utile netto di 49.1 milioni e margine operativo di 68.4 milioni. Nel 2017 ha superato i 598 milioni +7.7%, lutile netto ha toccato i 61.3 milioni aumento del 42%, il margine operativo è stato di 91.4 milioni aumento del 33.75%. Nel 2018 lutile è aumentato del 52% a 93 milioni, i ricavi sono cresciuti dell8% 634 milioni, lEbidta è a quota 134.4% +12.2%.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...