Топ-100
Indietro

ⓘ Annamaria Rivera



                                     

ⓘ Annamaria Rivera

Anna Maria Rivera è unantropologa, saggista, scrittrice e attivista italiana, docente di etnologia e di antropologia sociale presso lUniversità di Bari, editorialista per i quotidiani Il Manifesto e Liberazione, oltre che collaboratrice di altri giornali; dirige inoltre la collana di ricerche Antropo-logiche della casa editrice Dedalo.

È nota come studiosa delle discriminazioni, nonché per il suo impegno antirazzista, antisessista e antispecista; temi da lei intrecciati nel libro La Bella, la Bestia e lUmano 2010, concepito come testo introduttivo della collana Sessismoerazzismo della casa editrice Ediesse. Sulla correlazione tra razzismo, sessismo e specismo, ha spiegato in unintervista:

Ha condotto inoltre ricerche sulle culture contadine e sulla religiosità popolare. Allindagine antropologica della civiltà newyorkese è dedicato il suo saggio Frammenti dAmerica 1989. È stata peraltro visiting scholar al Barnard College.

Nel romanzo giallo Spelix 2010 racconta la storia di un gatto che, grazie alla sua capacità di portare oggetti, permette di risolvere un caso di delitto. Risiede a Roma, dovè ambientata la trama di Spelix, ed è vegetariana. Ha affermato di essere stata fortemente influenzata dal pensiero di Adorno. Il giornalista Lorenzo Guadagnucci lha definita "una studiosa ma anche una militante, con una lunga esperienza e un ruolo determinante nella nascita del movimento antirazzista in Italia".

                                     

1. Opere

  • con Luisella Battaglia e altri Homo sapiens e mucca pazza. Antropologia del rapporto con il mondo animale, Dedalo, 2000. ISBN 88-220-6230-2
  • Spelix. Storia di gatti, di stranieri e di un delitto, Dedalo, 2010. ISBN 978-88-220-4168-5
  • con René Gallissot e Mondher Kilani Limbroglio etnico in quattordici parole-chiave, Dedalo, 2001. ISBN 88-220-6235-3
  • Il fuoco della rivolta. Torce umane dal Maghreb allEuropa, Dedalo, 2012. ISBN 978-88-220-6322-9
  • Vita di Amelia. Unautobiografia tra oralità e scrittura, Quaderni del Sud, Manduria, 1984
  • Il mago, il santo, la morte, la festa. Forme religiose nella cultura popolare, Dedalo, 1988. ISBN 88-220-0524-4
  • Il rovescio internazionale. Vademecum per la prossima guerra, Odradek, 1999. ISBN 88-86973-14-4
  • Regole e roghi. Metamorfosi del razzismo, Dedalo, 2009. ISBN 978-88-220-6307-6
  • La guerra dei simboli. Veli postcoloniali e retoriche sullalterità, Dedalo, 2005. ISBN 88-220-6286-8
  • con Mohammed Arkoun e altri Linquietudine dellislam, Dedalo, 2002. ISBN 88-220-6250-7
  • con René Gallissot Pluralismo culturale in Europa, Dedalo, 1995. ISBN 88-220-6171-3
  • La città dei gatti. Antropologia animalista di Essaouira, Dedalo, 2016. ISBN 9788822063298
  • con René Gallissot Limbroglio etnico in dieci parole chiave, Dedalo, 1997. ISBN 88-220-6198-5
  • Frammenti dAmerica. Arcaico e postmoderno nella cultura americana, Dedalo, 1989. ISBN 88-220-6090-3
  • Estranei e nemici. Discriminazione e violenza razzista in Italia, DeriveApprodi, 2003
  • La Bella, la Bestia e lUmano. Sessismo e razzismo senza escludere lo specismo, Ediesse, 2010. ISBN 978-88-230-1451-0
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →