Топ-100
Indietro

ⓘ Stato cosacco di Transbajkalia



Stato cosacco di Transbajkalia
                                     

ⓘ Stato cosacco di Transbajkalia

Lo Stato cosacco di Transbajkalia fu un effimero stato fantoccio fondato sul territorio sotto occupazione giapponese della regione ad est del lago Bajkal, esistito dal 25 agosto 1918, anche se la fondazione ufficiale avvenne l11 aprile 1920, dato che, nonostante loccupazione giapponese, il territorio rimase fino allora sotto la sovranità ufficiale dei bianchi, che non appoggiavano di certo secessioni dallImpero russo. Sorse nel corso della guerra civile russa nelloblast di Transbajkalia.

                                     

1. Storia

Nellottica dellintervento alleato nel corso della rivoluzione russa, il territorio corrispondente venne occupato il 25 agosto 1918 dai giapponesi provenienti dalla Manciuria, con lo scopo di creare a Čita unautorità regionale temporanea, comprendente anche i menscevichi per poter così controllare limportante nodo ferroviario di Čita situato nei pressi della ferrovia transiberiana. La sua autorità venne temporaneamente riconosciuta dal Governo provvisorio della Siberia autonoma in funzione anti-bolscevica.

Il 14 settembre 1918 giunge a Čita latamano cosacco Grigorij Semenov, il quale, con il supporto del comando giapponese, ha iniziato la sua ascesa verso il potere personale nella zona. Sotto il controllo giapponese divenne comandante di un esercito indipendente da quello dei bianchi della Siberia orientale, fintantoché il 9 giugno 1919 venne perfino nominato dal governo di Aleksandr Kolčak, governatore autorizzato di potere di polizia e della sicurezza pubblica nella regione della Trans-Bajkalia.

Concentrato nelle sue mani il potere di tutte le autorità civili e militari, lAtamano aveva tuttavia mantenuto gli organismi rappresentativi, assemblee regionali e distrettuali, consentendo persino le attività sindacali. Le autorità supreme del paese erano rappresentate dallAssemblea nazionale e il governo della Repubblica della Transbajkalia, formata da ex dirigenti cosacchi, i quali, in precedenza, avevano servito, nel periodo della repubblica siberiana, sotto il comandante supremo del fronte orientale dellesercito russo, il tenente generale Grigorij Semenov.

Pur essendo refrattario nei confronti delle attività di qualsiasi partito politico, Semenov ha sostenuto comunque un sistema multi-partitico, mantenendo il diritto di attività politica perfino nei confronti dei bolscevichi. Tuttavia durante i primi mesi di vita, Semenov si rese conto dellazzardo politico attuato, per cui, il risultato fu linsorgere di azioni terroristiche, che, di conseguenza, hanno accelerato linsorgenza di una diffusa guerriglia di massa. Semenov pertanto cercò di eliminare il conflitto sorto contro importanti strati della popolazione, ma il suo tentativo fallì.

Il 4 gennaio 1920 Kolčak si dimette da dittatore dei bianchi, conferendo la carica, oramai simbolica, a Denikin, in quel momento in esilio in Francia, consegnando di fatto il comando delle rimanenti truppe situate intorno a Irkutsk allatamano Semenov. La sconfitta di Kolčak ha difatti dato avvio ad un nuovo periodo, il periodo crepuscolare. Da questo momento agì in collaborazione col Barone Roman von Ungern-Sternberg detto il barone pazzo. Sotto la sua influenza, sognavano un reame lamaista del quale essere lImperatore. Per il loro territorio passavano tutti i viandanti e commercianti che dovevano andare da ovest a est, dei quali i suoi accoliti approfittavano, amici o nemici che fossero, per rubarne loro, o anche solo per spregio, a piedi o in treno che fossero, provocando lira di Kolčak. A questo proposito, il governo venne poi consegnato da Semenov al cadetto Taskin. Successivamente, il 20 gennaio 1920 Irkutsk viene consegnata ai bolscevichi locali dal consiglio comunale, Kolčak venne tratto in arresto, è fucilato il 7 febbraio 1921. Con questo eventi, si sfalda il Governo provvisorio pan-russo, terminando ogni resistenza dei bianchi nella regione, che in massa si ritirano verso est. Semenov di conseguenza divenne seppur per breve tempo in questa fase vespertina lultima personalità anti-bolscevica ancora combattente nelloramai ex Impero russo, seppur sotto la protezione nipponica. Il 7 marzo 1920 lArmata Rossa entra a Irkutsk dove si ferma per ordine di Lenin, dato che non desiderava entrare in contatto coi giapponesi ma affidarsi alla diplomazia. Cosicché tra lo Stato cosacco di Transbajkalia e lArmata Rossa venne a trovarsi un territorio neutrale corrispondente alla Buriazia, tra i sovietici e i giapponesi. Nel frattempo i bolscevichi locali avevano preso il potere in gran parte dellestremo oriente non occupato dai giapponesi, ma Lenin volle la creazione di uno Stato Parallelo anziché un assorbimento, per cui, il 6 aprile 1920, venne proclamata la nascita della Repubblica dellEstremo Oriente, protettorato della Russia sovietica in Estremo Oriente, per non incorrere direttamente nelle ire giapponesi. Tra essa e la Russia bolscevica si frapponeva così solo lo Stato cosacco di Transbajkalia e la zona cuscinetto di Buriazia, con la ferrovia transiberiana controllata ancora dai giapponesi nel nodo di Čita. L11 aprile 1920 la fondazione dello Stato cosacco di Transbajkalia venne ufficializzata secondo diritto, essendo decaduto ogni ostacolo anti-indipendentista prima frappostole da Kolčak, ed in previsione di un eventuale disimpegno giapponese dal territorio. Intanto ad ovest la vittoria bolscevica era ormai incontrastabile, mostrando come evidente linutilità di confronto militare. Da questo momento inizia la ricerca di una soluzione pacifica dei problemi delle autorità civili col Giappone, come desiderato da Lenin. Questo avrebbe dovuto facilitare la convocazione dellAssemblea popolare della Provincia, il 6 luglio 1920 e il Resoconto Intermedio dellAssemblea popolare del 12 settembre 1920. Semenov si premurò quindi anche di istituire contatti coi rappresentanti della Repubblica dellEstremo Oriente, in previsione del passaggio dei poteri. Ma il governo sovietico russo aveva già deciso lincorporazione della Repubblica dellEstremo Oriente, attendendo perciò solo la fine dellintervento giapponese. Il 19 ottobre 1920 i giapponesi si ritirano dalla Transbajkalia, mentre lo stesso giorno lesercito della Repubblica dellEstremo Oriente lancia unoffensiva su Čita. Il 22 ottobre 1920 le truppe della Repubblica dellEstremo Oriente prendono Čita, ne fanno la loro capitale; la Repubblica venne così in contatto con il territorio della Russia bolscevica, ancora formalmente indipendente per ragioni politiche, e ripristinando il collegamento tra la Russia e Vladivostok tramite la ferrovia transiberiana consentendo lafflusso delle truppe da ovest. Il 21 novembre 1920 venne completata la liberazione della Transbajkalia, che segnò la fine dellesistenza dello Stato cosacco. LAtamano trovò rifugio in Giappone, mentre von Ungern-Sternberg si rifugiò in Mongolia da dove, con bande raccogliticce, continuò a terrorizzare le popolazioni ed a condurre sporadici attacchi oltreconfine contro lArmata Rossa, finché venne catturato e giustiziato il 15 settembre 1921.

Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →