Топ-100
Indietro

ⓘ Pieter Thys




Pieter Thys
                                     

ⓘ Pieter Thys

Allievo di Artus Deurweerders nel 1636, libero maestro ad Anversa nel 1644-1645 e decano della gilda nel 1660, lavorò anche a Bruxelles, poi in Olanda come pittore del governatore Leopoldo Guglielmo dAustria.

Si ispirò direttamente a Rubens e a Anton van Dyck nei numerosi dipinti religiosi, conservati in Belgio nelle chiese di San Giacomo ad Anversa, San Pietro a Lovanio, della Vergine a Dendermonde, nella parrocchiale di Arc-et-Serans Madonna con il Bambino e devoti. Altri dipinti di carattere religioso sono conservati nei musei:

  • Apparizione della Vergine a San Guglielmo, Anversa
  • Conversione di SantUberto, Gand
  • San Benedetto martire, Bruxelles
  • San Sebastiano consolato dagli angeli, Gand

Celebre ritrattista, imitò lelegante formula di van Dyck nei suoi ritratti dell Arciduca Leopoldo Guglielmo, ora a Vienna al Kunsthistorisches Museum, di F. Diericx, abate del Santo Salvatore, ora nei Musei reali dellarte e della storia di Bruxelles e più ancora nel Ritratto di David Téniers il Giovane della Alte Pinakothek di Monaco di Baviera.

Thys eseguì i cartoni per arazzi su progetti di J. van Hoecke, attualmente a Vienna, tra cui si ricorda Il Giorno e la Notte.