Топ-100
Indietro

ⓘ Fortuny (lampada)



                                     

ⓘ Fortuny (lampada)

La Fortuny è una lampada progettata dallartista poliedrico Mariano Fortuny y Madrazo nel 1903.

Per la realizzazione di questa lampada, lartista attuò profondi studi riguardanti lilluminazione, soprattutto da palcoscenico, scoprendo che con luso di stoffe, più o meno elaborate, si può ottenere una luce indiretta e morbida, quindi, unatmosfera diffusa. Da qui, inoltre, facendo riferimento alla sua esperienza nel settore della fotografia, Fortuny y Madrazo si ispirò alla struttura del treppiedi della macchina fotografica per creare il sostegno inferiore del paralume.

In conclusione si può dire che, unendo e applicando le conoscenze riguardanti gli strumenti da lui utilizzati in carriera, lartista è riuscito a creare una lampada che ancora oggi è considerata un oggetto di design contemporaneo.

                                     

1. Idea di progetto

La lampada Fortuny nacque con la necessità di creare una luce indiretta e diffusa in un ambiente scenografico. Da questa necessità Fortuny idealizzò e realizzò, in maniera innovativa, un paralume ombrelliforme il cui scopo era di propagare la luce riflessa verso un soggetto posto in un ambiente chiuso.

Lispirazione per la realizzazione della piantana derivò dalla struttura a treppiede delle macchine fotografiche. Questo sistema consente, attraverso un asse centrale mobile, la regolazione in altezza della lampada. La struttura del complesso illuminante, costituito dal paralume e dalla lampada stessa, rende possibile la condizione di un settaggio direzionale per consentire una migliore versatilità e orientabilità delloggetto e della luce.

                                     

2. Storia

Nel 1899 lartista Fortuny comincia a fare i suoi primi esperimenti partendo dalle problematiche in ambito fotografico. Il primo modello viene da lui realizzato nel 1902 e inaugurato successivamente nel 1906 nel teatro della contessa di Béarn a Parigi. Il nuovo sistema viene accolto da Sarah Bernhardt e fu adottato in seguito da vari teatri europei. Nello stesso anno il teatro Kroll di Berlino tramite la AEG e grazie a Fritz Brandt installa un dispositivo di prova ma questo risulta troppo debole per le misure del palcoscenico. Così lapparecchio viene perfezionato dagli ingegneri della AEG, raggiungendo il raddoppiamento delle dimensioni rispetto alloriginale. Nel 1907 viene installato limpianto definitivo per la rappresentazione di Tristano e Isotta.

                                     

3. Realizzazione

I processi produttivi di questa particolare lampada possono variare in base alle differenti e numerose edizioni. Lelemento base che sorregge il gruppo illuminante è il treppiede, o cavalletto, esso viene realizzato attraverso il frazionamento di tubi metallici acciaio di diametri e geometrie prestabilite. Le entità risultanti da questa operazione andranno a costruire quello che sarà il sostegno del paralume. Il supporto orientabile ad arco della cupola, a differenza della parte inferiore, viene a costituirsi attraverso la tecnica della trafilatura e dellassemblaggio di profilato a "C". Le varie parti strutturali assemblate saranno sottoposte infine a dei trattamenti di verniciatura policroma a polveri epossidiche variabile a seconda del modello. La componente innovativa del paralume viene realizzata da un telaio metallico ombrelliforme su cui viene teso un telo in cotone, anchesso con tinte differenti in funzione della versione da realizzare.

                                     

4. Descrizione

La lampada Fortuny viene realizzata in 3 versioni: Century, Moda e Ornaments. Ognuna di queste edizioni ha caratteristiche diverse per aspetti cromatici e dimensionali. È importante sottolineare che le lampade della serie Fortuny vengono realizzate in varie colorazioni e grandezze, a seconda dellutilizzo e dellambiente che dovranno illuminare. Oltre alla variazione tonale è inoltre possibile, secondo un asse verticale rotante, la variazione dellaltezza e la direzione luminosa della lampada in base delle esigenze. Queste proprietà sono comuni a tutti i differenti modelli. La lampada Century ha una struttura che si può presentare nei colori nero, titanio e bianco. A suggerirne la base fu il treppiedi della macchina fotografica, con la gamba centrale regolabile. Il paralume ha invece una forma a quarto di sfera ed il cotone esterno è in colore nero, beige o bianco, mentre il tessuto interno è in cotone ignifugo stampato argento. La superficie riflettente permette una straordinaria propagazione omogenea ed uniforme della luce.



                                     

5. Riferimenti bibliografici

  • The Design Book, Phaidon, ISBN 978-88-6722-217-9.
  • Guillermo De Osma, The Life and Work of Mariano Fortuny, Aurum Press, 1994.
  • Design in 1000 oggetti, Phaidon Press Limited, 2006.
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →