Топ-100
Indietro

ⓘ Assedio di Lecco



                                     

ⓘ Assedio di Lecco

L’ assedio di Lecco fu un atto bellico del 1528 durante le Guerre di Musso tra i francesi di Francesco I le truppe spagnole di Carlo V che occupavano il ducato di Milano.

                                     

1. Antefatto

Dopo loccupazione di Milano del 1525 da parte degli spagnoli capitanati dal marchese di Pescara, nel 1526 anche Como venne conquistata. Francesco di Francia, riprendendo le ostilità con Carlo V, dietro lintento di riconsegnare il ducato di Milano a Massimiliano Sforza, assunse al proprio servizio il capitano di ventura Gian Giacomo Medici. Questi era già stato al servizio del duca di Milano e conosceva particolarmente bene larea dellAlto Lario e da subito iniziò a devastare larea per conto dei franco-ducali.

A fronte dei primi successi ottenuti, ad ogni modo, si scontrò coi comandanti francesi e decise di abbandonare il servizio che stava svolgendo per lavorare per sé stesso. Iniziò infatti a conquistare buona parte del territorio, mettendosi alla testa di quattromila mercenari svizzeri appositamente reclutati. In breve tempo il Medici attaccò e conquistò la maggior parte delle fortezze tenute dagli spagnoli, tra cui Cantù, le zone della Brianza, giungendo sino a Lecco nel 1528.

                                     

2. Lassedio

Lassedio di Lecco fu particolarmente impegnativo per il Medici dal momento che lintera impresa per espugnare la città si svolse via acqua, contrapponendosi alla flotta spagnola. Il Medici riuscì a stabilire una testa di ponte con la quale procedette al bombardamento della città dalle proprie barche, senza tuttavia lintento di danneggiarla eccessivamente, intenzionato comera a farne una propria fortezza.

A breve dallinizio dellassedio, ad ogni modo, avvenne un fatto inaspettato. Il governatore spagnolo del ducato di Milano, Antonio de Leyva, chiese di inviare degli ambasciatori presso Gian Giacomo Medici con una proposta: gli spagnoli avrebbero concesso la città di Lecco a Gina Giacomo perché la governasse in nome dellimperatore e permettesse il passaggio delle vettovaglie per le truppe spagnole nel ducato.

Lintento degli spagnoli era chiaramente quello non solo di frenare lavanzata del Medici, ma anche di farselo amico e di strapparlo dunque alla causa dei francesi. Il "Medeghino" accettò il compromesso e tolse lassedio il 28 marzo 1528. Tre giorni dopo le due parti sottoscrissero la Convenzione di Pioltello, secondo la quale a Gian Giacomo venne riconosicuto il dominio di Musso e delle altre località che componevano il suo marchesato, oltre alla contea di Lecco, con tutti i diritti di sovranità, in particolare quello di conio.

Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →