Топ-100
Indietro

ⓘ Nanostruttura



                                     

ⓘ Nanostruttura

Con il termine nanostruttura o nanoaggregato si indica un sistema costituito da un numero di atomi o molecole che va da qualche unità a qualche migliaia le cui dimensioni sono dellordine del nanometro.

Lo studio delle nanostrutture appartiene a una classe di ricerca interdisciplinare che va sotto il nome di nanoscienze e il cui campo di applicazione è rappresentato dalle nanotecnologie.

                                     

1. Suddivisione delle nanostrutture

Nel descrivere le nanostrutture occorre differenziare tra le varie dimensioni:

  • I nanotubi ad esempio nanotubi di carbonio, che sono nanometrici per il loro diametro;
  • le nanoparticelle, che hanno la caratteristica di avere tutte e tre le loro dimensioni di ordine nanometrico. Per comprendere meglio lordine di grandezza di tali particelle, occorre tener presente che la lunghezza donda dei fotoni, nello spettro visibile, è molto più lunga del diametro della più grande nanoparticella. Per il loro studio si devono impiegare speciali dispositivi, come i microscopi elettronici o i raggi X molli e duri, il cui uso è però molto più complesso a causa della difficoltà nel focalizzarli si veda anche particolato ultrafine o UFP.
  • I nanotessuti, la cui altezza è nanometrica, ossia situata tra 0.1 e 10 nm, mentre la profondità e la larghezza sono di dimensioni superiori a quella nanometrica;
                                     

2. Caratteristiche

La principale caratteristica di un materiale nanostrutturato è il fatto di essere progettato e modificato nella sua nanostruttura al fine di ottenere un preciso insieme di prestazioni, generalmente superiori o comunque non assimilabili a quelle esibite dai materiali "convenzionali". Le strutture cristalline di dimensioni inferiori ai 100 nanometri presentano infatti caratteristiche peculiari che è possibile sfruttare, attraverso particolari processi di lavorazione, anche alla macroscala. Attraverso luso delle nanotecnologie è possibile creare nuovi materiali funzionali, strumenti e sistemi con straordinarie proprietà derivanti dalla loro struttura molecolare ed implementare qualità e caratteristiche di processi e prodotti esistenti. Alla nanoscala infatti gli oggetti sono in grado di cambiare colore, forma e fase molto più facilmente che alla macroscala, proprietà fondamentali come resistenza meccanica, rapporto tra superficie e massa, conduttività e elasticità possono essere progettate per creare nuove classi di materiali.

                                     

3. Storia

Lo studio dei nanoaggregati ha inizio negli anni ottanta. Ha come scopo la comprensione del comportamento della materia a livello mesoscopico in quanto costituisce un importante anello di congiunzione tra la materia macroscopica, le cui proprietà sono descritte dalla termodinamica e dalla meccanica statistica, e la materia microscopica il singolo atomo o molecola. I nanoaggregati presentano caratteristiche peculiari non riscontrabili nei sistemi macroscopici. Vediamone alcuni esempi:

  • passaggio da comportamento paramagnetico a comportamento ferromagnetico che ha totalmente disatteso le precedenti conoscenze sulle proprietà magnetiche di alcuni materiali;
  • confine di stato tra liquido e solido che presenta molti aspetti interessanti riguardo ai punti di fusione e sulla natura di fasi metastabili, fasi surriscaldate e sottoraffreddate.
  • passaggio da legame di van der Waals a legame metallico nei cluster di mercurio;
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →