Топ-100
Indietro

ⓘ Malcolm (serie televisiva)



Malcolm (serie televisiva)
                                     

ⓘ Malcolm (serie televisiva)

Malcolm è una sitcom statunitense trasmessa dal canale televisivo Fox tra il 2000 e il 2006. Il titolo originale fa riferimento al protagonista, ritrovatosi "figlio di mezzo" tra il secondogenito e il quartogenito della sua stravagante famiglia.

La sitcom si differenzia da molte altre, in quanto Malcolm oltrepassa la "quarta parete", parlando direttamente con lo spettatore in termini variegati, che vanno dal cinico al compiaciuto.

La sigla iniziale è musicata dalla canzone Boss of Me del duo rock They Might Be Giants.

                                     

1. Trama

Malcolm è il terzogenito di una famiglia particolarmente stravagante e bizzarra. Insieme a lui vivono: il secondogenito Reese, un ragazzo teppista e che non si risparmia dal fare il bullo con i ragazzi più piccoli; il quartogenito Dewie, un ragazzino particolare e spesso deriso dai fratelli Malcolm e Reese; il padre Hal, un uomo assai innamorato di sua moglie Lois, una donna autoritaria e che è al comando della famiglia di Malcolm. Il primogenito, Francis, è stato spedito alla scuola militare da parte degli stessi genitori a causa della sua insubordinazione.

                                     

2. Personaggi e interpreti

Il cognome della famiglia non viene mai rivelato direttamente e durante il corso della serie vengono anzi forniti indizi discordanti, tuttavia Wilkerson è lipotesi più accreditata.

  • Lois, interpretata da Jane Kaczmarek, doppiata da Pinella Dragani. La madre iper-autoritaria, molto rigida con i figli. Lavora al Lucky Aide, parodia dei tipici supermarket americani. La sua stramba dote consiste nel saper fischiettare divinamente ed essere una campionessa di baseball.
  • Dewey, interpretato da Erik Per Sullivan, doppiato da Francesca Manicone stagioni 1-5 e da Furio Pergolani stagioni 6-7. Il più trascurato dai genitori è massacrato dai fratelli che gli giocano scherzi crudeli: spesso sogna di vendicarsi di loro. Finisce per sbaglio nella classe di soggetti "emotivamente instabili". Nel corso della serie si scoprirà essere un genio musicale.
  • Malcolm, interpretato da Frankie Muniz, doppiato da Ilaria Latini stagioni 1-5 e da Alessandro Tiberi stagioni 6-7. Ha un quoziente di intelligenza altissimo, ma non per questo rinuncia a mettersi nei guai; ricalca lo stereotipo del classico nerd: intelligente, ma molto impacciato con le ragazze. Il suo migliore amico è Stevie Kenarban Craig Lamar Traylor.
  • Francis, interpretato da Christopher Kennedy Masterson, doppiato da Stefano Crescentini. Il primogenito relegato in accademia militare per aver messo un piercing al naso. Ha uno strano rapporto con la madre Lois, che accusa essere la causa dei suoi problemi e della sua insicurezza. Appena maggiorenne lascerà laccademia, andando a lavorare prima in Alaska poi in un ranch gestito da un tedesco di nome Otto e sua moglie. Si sposerà con Piama.
  • Jamie, interpretato da James Rodriguez e da Lukas Rodrigues. Lultimogenito, forse il più viziato dai genitori.
  • Reese, interpretato da Justin Berfield, doppiato da Tatiana Dessi stagioni 1-5 e da Davide Perino stagioni 6-7. Il secondogenito dallanimo violento. Dietro la sua crudeltà, però, cè solo il desiderio di essere accettato e non essere deriso da tutti, infatti fa il bullo solo con i più piccoli. I suoi modi di agire senza pensare e la sua strana logica rendono Reese lo stupido della famiglia anche se poi si scoprirà che anche lui ha una dote: una straordinaria abilità culinaria.
  • Hal, interpretato da Bryan Cranston, doppiato da Roberto Chevalier. Il padre inetto e sempliciotto, dalla personalità molto fragile e influenzabile, si lascia abbindolare da tutti, anche dai figli. Lavora come impiegato in unazienda che nella quinta stagione fallirà. Eccelle in diverse attività, tra cui quella di pattinatore artistico, pittore, marciatore e parrucchiere.
                                     

3. Doppiaggio italiano

Ledizione italiana è curata prima da Natasha Gerodetti st. 1 e 2, poi da Sandro Fedele dalla st. 3 alla st. 7 per Mediaset. Il doppiaggio è stato eseguito da CDC Sefit Group sotto la direzione di Renato Mori.

                                     

4. Riconoscimenti

La serie è stata molto acclamata dalla critica, vincendo 7 Emmy Award, un Grammy e ricevendo 7 nomination ai Golden Globes.

  • 2000 - Emmy Award
  • Miglior regia per una serie comica a Todd Holland per lepisodio pilota
  • 2000 - Young Artist Awards
  • Miglior giovane interprete in una serie televisiva commedia Frankie Muniz
  • Miglior cast televisivo
  • 2000 - TCA Award
  • Miglior impegno in una commedia
  • Impegno individuale in una commedia Jane Kaczmarek
  • 2000 - Artios
  • Miglior casting per la televisione di un episodio pilota commedia
  • Miglior regia per una serie commedia a Todd Holland per lepisodio "La partita perfetta"
  • Miglior sceneggiatura per una serie commedia ad Alex Reid per lepisodio "La partita perfetta"
  • 2001 - Emmy Award
  • Miglior interpretazione in una serie televisiva commedia - Giovane attore protagonista Frankie Muniz
  • 2001 - Young Artist Awards
  • 2001 - TCA Award
  • Impegno personale in una commedia Jane Kaczmarek
  • Miglior attore in una serie commedia o musicale Frankie Muniz
  • 2000 - Golden Satellite Award
  • Produttore televisivo più promettente Linwood Boomer
  • 2001 - Nova Award
  • Interpretazione femminile più divertente in una serie televisiva attrice protagonista Network, via cavo o syndication Jane Kaczmarek
  • 2001 - American Comedy Award
  • Apparizione più divertente di una guest star femminile in una serie televisiva Bea Arthur
  • 2001 - Blimp Award
  • Show televisivo preferito
  • Miglior montaggio di mezzora per una serie televisiva a Nancy Morrison per lepisodio pilota
  • 2001 - Eddie
  • Miglior attrice Jane Kaczmarek
  • 2001 - Family Television Award
  • 2002 - Grammy Award
  • 2002 - Emmy Award
  • Migliore attrice ospite in una serie comica o commedia a Cloris Leachman per aver interpretato "Ida"
  • Grammy Award alla miglior canzone scritta per un film, programma televisivo o altro media visuale a John Flansburgh e John Linnell per la canzone "Boss Of Me"
  • Miglior interpretazione in una serie televisiva commedia - Giovane attore protagonista Frankie Muniz
  • Miglior interpretazione in una serie televisiva commedia - Giovane attrice ospite Brooke Anne Smith
  • Miglior serie televisiva commedia per famiglie
  • 2002 - Young Artist Awards
  • Miglior regia in una serie commedia
  • 2002 - DGA Award
  • Miglior montaggio camera singola per una serie commedia a Mark Scheib e Steve Welch per lepisodio "Se i ragazzi fossero ragazze"
  • 2003 - Emmy Award
  • 2003 - Young Artist Awards
  • Miglior cast in una serie televisiva Comedy or Drama
  • Migliore serie televisiva commedia internazionale
  • 2003 - British Comedy Awards
  • 2003 - Blimp Award
  • Attore televisivo favorito Frankie Muniz
  • Migliore interpretazione femminile in una serie, commedia o musicale Jane Kaczmarek
  • 2003 - Golden Satellite Award
  • 2004 - Blimp Award
  • Attore televisivo favorito Frankie Muniz
  • 2004 - American Choreography Award
  • Miglior impegno in una coreografia - Episodio televisivo a Fred Tallaksen per lepisodio "Jump, Jump"
  • Miglior interpretazione in una serie televisiva - Giovane attore ricorrente Cameron Monaghan
  • 2005 - Young Artist Awards
  • 2005 - WGA Award
  • Miglior episodio commedia a Neil Thompson per lepisodio "Il fidanzato di Ida"
  • Miglior attrice ospite in una serie commedia Cloris Leachman
  • 2006 - Emmy Award
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →